Piovono sanzioni dall’Antitrust nel settore dell’e-commerce: l’Autorità ha multato i titolari di diversi siti (kgegl.com, moonlooker.com, ilmercatodellaffare.com e zionsmartshop.com) per un totale di 500mila euro, per mancata consegna. Il copione è sempre lo stesso: si diffondono informazioni errate sulla disponibilità e sui tempi di consegna dei prodotti offerti online e si frappongono difficoltà di varia natura ai consumatori, rispetto all’esercizio di alcuni loro diritti contrattuali.

Rispetto al primo sito, il cui titolare è stato multato per 140mila euro, l’Antitrust ha ricevuto tra giugno e dicembre 2014 circa 33 segnalazioni da parte di consumatori che denunciavano di aver concluso online contratti di vendita e di non aver ricevuto la merce acquistata, né il rimborso del prezzo pagato. Attraverso il sito, l’operatore avrebbe proposto in vendita alcuni prodotti indicandoli come disponibili ed impegnandosi ad inviarli entro un determinato termine, senza procedere successivamente alla consegna o consegnandoli con significativi ritardi. In alcuni casi il professionista avrebbe imputato il ritardo nella consegna a generiche difficoltà insorte con i fornitori, offrendo comunque garanzie sulla bontà della consegna dei prodotti ordinati e regolarmente pagati o mostrandosi disponibile alla restituzione del prezzo pagato, salvo poi non procedere in tal senso.

Rispetto al secondo sito, l’Antitrust ha ricevuto tra luglio 2014 e maggio 2015 ben 65 segnalazioni dal contenuto simile al primo caso.

Infine, il terzo sito ha proposto la vendita di prodotti ritirati dalle esposizioni e reinscatolati con imballi originali e accessori di serie per poi essere rimessi sul mercato a prezzi ribassati una volta collaudati (prodotti cd. refurbished). I prodotti venivano presentati come immediatamente disponibili sul sito, ma una volta che il consumatore versava in anticipo il corrispettivo e riceveva la conferma dell’ordine, gli veniva comunicata l’impossibilità di evadere lo stesso per indisponibilità del prodotto. I segnalanti hanno lamentato, inoltre, ritardi significativi nella consegna dei prodotti e la mancata o ritardata restituzione delle somme versate all’atto dell’acquisto.

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito