La presidenza reg.le del MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO F.V.G., porta a conoscenza di Tutti i Rispamiatori defraudati dalle Banche Popolari venete in Friuli V.G. 
che il componente del Centro Giuridico regionale MDC FVG, avv. Sergio Calvetti, con il pieno appoggio della scrivente, ha proceduto, il 02 u.s., ad inviare a Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza, al Ministero dell'Economia e delle Finanze ed alle autorità di controllo (Banca d'Italia e CONSOB), formale comunicazione per ottenere l'estensione dell'azione di responsabilità, oggetto di deliberazione assembleare, alle Società di Revisione ed ai Revisori incaricati, con l'intento precipuo di veder accertata la responsabilità di quest' ultimi nelle vicende relative alle Banche venete.

Oggi, abbiamo appreso che il Consiglio di Amministrazione di Banca Popolare di Vicenza ha deciso di portare avanti all’assemblea, convocata per il 13 dicembre p.v., la questione della proposizione di azione contro la Società di revisione KPMG, ai sensi della L. 39/2010!

L’incertezza dei mesi che hanno preceduto le risultanze delle Procure della Repubblica incaricate, in merito al rischio che non si potesse giungere all’accertamento chiaro e limpido delle responsabilità degli amministratori e sindaci, è completamente svanita, e ci sentiamo senz’altro di affermare che quanto si è fatto sino ad oggi con l'Azione Collettiva risarcitoria, coordinata dalla TLC Lawyers, porterà a giudizio i Responsabili già indagati, con la conseguente responsabilità civile della Banca, dei revisori e della Società di revisione. La prima ai sensi dell’art. 2049 cod. civ. (responsabilità di padroni e committenti), i secondi ex L. 39/2010 per aver certificato i bilanci senza alcun rilievo in ordine ai contenuti patrimoniali e reddituali. 

D'altro canto,  il valore delle azioni di Veneto Banca e Popolare Vicenza è conseguenza di comunicazioni infedeli e false con riferimento al patrimonio, comunicazioni date dagli amministratori in maniera sovrastimata rispetto ai prescritti parametri economico – reddituali e patrimoniali. 
La finalità del costante incremento di valore delle azioni ha provocato l’affidamento nel pubblico al punto da ritenere l’investimento dei propri risparmi una vera e propria sicurezza col duplice scopo quindi di “rastrellare” senza pietà milioni e milioni, truffando a tappeto migliaia di persone, e di convincere chi già deteneva azioni di non venderle. 

In questa evidente situazione  di falso in bilancio, aggiotaggio, false comunicazioni, perizie inappropriate, acquisto di azioni vincolate ad erogazione di mutui e finanziamenti e possibili ordini non adeguati al profilo del cliente…etc.. il Risparmiatore truffato ha bisogno di essere assistito da una Associazione qualificata con annessa struttura legale professionale che sia in grado di rappresentare in pieno e fino in fondo i suoi interessi.
Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC), con l'avv. Calvetti, attualmente rappresenta oltre 3000 azionisti di Veneto Banca e della Banca Popolare di Vicenza.
MDC FVG ha quindi cercato di fare chiarezza sulla situazione attuale, le varie alternative e le possibili soluzioni con lo studio legale fiduciario più rappresentativo e con la maggiore esperienza in “cause collettive” in Italia,  TLC Lawyers. Con una esperienza ultra quindicennale nelle cause collettive in Italia, è sicuramente stato uno dei primi “attori” ad occuparsi della svalutazione delle azioni VB (inizio 2014) e Banca Popolare di Vicenza e a presentare una dettagliata denuncia e querela di 63 pagine al tribunale già nel Dicembre 2015.

vedasi file pdf allegato_Rif. Intervento del Pres. R.G. Englaro: perchè aderire all'Azione Collettiva risarcitoria - oltre 25.000 piccoli Azionisti "inerti - dormienti " in Friuli !!! 

   

         MDC FVG resta a disposizione di tutti gli Utenti del FVG per assistenza. Per info scrivere a >>  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   -  Tel 0432 490.180 r.a.  - Cell. 335 5830536