Azioni risarcitorie ed Interruzione termini prescrittivi che il Movimento Difesa del Cittadino FVG (MDC FVG), tramite i propri Operatori giuridici, stà portando avanti in favore dei RISPARMIATORI defraudati e depauperati vs ex Dirigenti Banca Pop. di Vicenza - Veneto Banca et Collaboratori Terzi  

 

Siamo ad aggiornare Tutti i Rispamiatori friulani, defraudati e depauperati da BPVi e VB, sullo stato delle molteplici azioni che MDC FVG sta portando avanti, con i propri Operatori giuridici, a tutela degli aderenti alle 2 Azioni Collettive instaurate avverso le due Banche venete, ossia vs gli ex Amm.ri p.t., Sindaci, Revisori, Società di Certificazione, Funzionari Consb e Vigilanza Banca d'Italia! (vedasi allegato pdf Interruzione termini prescrittivi).

 

Il Pres. di MDC FVG, R.G. Englaro: innanzitutto abbiamo provveduto ad interrompere i termini di prescrizione nei confronti di tutti i Soggetti responsabili degli illeciti civili e penali che hanno determinato il dissesto delle banche venete e, di conseguenza, i danni patrimoniali subiti dai singoli Risparmiatori, di fatto fugando il rischio prescrizione dei diritti!! (Alleghiamo, per vostra opportuna conoscenza, le comunicazioni inviate tramite i nostri Operatori giuridici della TLC LAWYERS). 

 

Sul versante penale, nei confronti degli ex vertici di Banca Popolare di Vicenza, informiamo che il GUP di Vicenza dott. Roberto Venditti, all’udienza del 12 maggio, ha ammesso la nostra costituzione di parte civile per tutti gli ulteriori i capi d’imputazione contestati, come da ordinanza allegata (pdf).

 

Al contempo, attendiamo che i Giudici fallimentari dei Tribunali di Treviso e Vicenza si pronuncino sullo stato di insolvenza delle due banche venete al momento della loro messa in liquidazione coatta amministrativa, in modo che si possa poi aprire la strada alla contestazione dell’ulteriore reato di bancarotta, conseguentemente fugando altresì il rischio della prescrizione dei reati. 

 

In tale ottica, è notizia di oggi che il Tribunale di Vicenza ha nominato CTU il professor Inzitari affinché verifichi, mediante la redazione di una consulenza tecnica d’ufficio, se Banca Popolare di Vicenza versasse in stato d’insolvenza quando il governo ne decise la messa in liquidazione insieme a Veneto Banca.

 

Riguardo invece al giudizio penale nei confronti degli ex vertici di Veneto Banca, in conseguenza del trasferimento degli atti penali alla Procura della Repubblica di Treviso attendiamo comunicazione di chiusura delle indagini e la formulazione della richiesta di rinvio a giudizio da parte del PM.

 

Inoltre, abbiamo provveduto a depositare denunce-querele nei confronti degli ex vertici di Veneto Banca, successivi al 2014 e stiamo lavorando, in collaborazione con il Prof. Falcon, affinché venga dichiarata l’incostituzionalità del Decreto Legge 99 del 2017, che ha posto in liquidazione coatta amministrativa le due banche venete.

Non da ultimo, stiamo lavorando sull’azione risarcitoria nei confronti delle società di revisione PricewaterhouseCoopers e KPMG, che hanno certificato i bilanci falsi di Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza almeno dal 2010.

Pertanto, invitiamo Tutti coloro che, ad oggi, non hanno ancora assunto una posizione nei confronti dei Resp.li succitati, di contattare la ns. segreteria reg.le per una consulenza gratuita sulla propria pratica.

 

MDC FVG resta a disposizione di tutti gli ex Soci BPVi e VB per assistenza. 

Per info scrivere a >>  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

  Tel 0432 490.180 r.a.  - Cell. 335 5830.536 - Cell. 347 8624.225