Movimento Difesa del Cittadino FVG

        COMITATO DIFESA RIVIERA NORD “La Voce del Bosco” Lignano

_________________________________________________________________________

Richiesta urgente alla Regione FVG di Convocazione tavolo di confronto collegiale _

Rif. Proposta alternativa al Progetto “ Riviera Nord” di Pineta Mare Lignano SpA


In data odierna gli scriventi Movimento Difesa del Cittadino Fvg e Comitato Difesa Riviera Nord di Lignano, hanno notificato agli Assessori regionali alla difesa dell'Ambiente, alle Infrastrutture e Territorio, alle Risorse Forestali,
alla. Direzione centrale Difesa dell'Ambiente, al Servizio Valutazioni Ambientali, al Servizio Geologico, al Servizio Pianificazione paesaggistica, Territoriale, alla Direzione centrale Risorse forestali, al Servizio Biodiversità
e p.c. al Presidente Fedriga, formale istanza di voler pianificare – quanto prima possibile- l'avvio di un tavolo di confronto per ricercare soluzioni tecnicamente sostenibili, con il coinvolgimento del Comune di Lignano,
che consentano all'area S.I.C. (Sito di Interesse Comunitario) e Zona Speciale di Conservazione designata con decreto ministeriale 21 ottobre 2013 ai sensi della Direttiva Habitat, la realizzazione di un'oasi naturalistica protetta accessibile,
visitabile al pubblico ma esente da qualsiasi ipotesi edificatoria.

Il Pres. del Movimento Difesa del Cittadino FVG, Raimondo G. Englaro ed il Pres. del Comitato Difesa Riviera Nord Lignano, Silvio Reginato, in adempimento degli obblighi derivanti dalle proprie finalità statutarie ed istituzionali,
intendono esercitare le azioni finalizzate a perseguire la rappresentanza degli interessi dei Cittadini consumatori ed Utenti ( oltre 1490 firme raccolte sul territorio e depositate al Sindaco di Lignano in data 02/03/2020) in tutte le sedi previste dalle leggi comunitarie, nazionali, regionali e comunali,a tutela, valorizzazione e protezione della natura e dell’ambiente, delle biodiversità e la tutela della salubrità dello stesso,  alla salvaguardia ambientale e faunistica, a tutela, promozione e valorizzazione del paesaggio, favorendo una loro migliore fruizione in favore dei Cittadini e consumatori utenti,  ancorchè la promozione del riconoscimento dei diritti soggettivi di tutti gli animali e l’intervento al salvataggio di specie in estinzione in quel sito!

Da oltre vent'anni l'intera area di Riviera Nord, di proprietà della società Pineta Mare Lignano Spa, permane in stato di abbandono e quindi con continue intrusioni da parte di soggetti poco raccomandabili, tossicodipendenti, ect.
La questione è complessa: coinvolge il Comune, la Regione, il Ministero dell'Ambiente e anche, in ultima istanza la Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea.

Il Movimento Difesa del Cittadino ed il Comitato Difesa Riviera Nord Lignano intendono perseguire l'obiettivo nobile che accomuna l'ampia platea dei cittadini rappresentati i quali invocano energicamente la realizzazione di un'oasi naturalistica accessibile,
visitabile ma esente da ogni intervento edificatorio!.

Rec. Tel. Uff. 0432 490180 r.a. - Mob. 335 5830536 - Mob. 346 5779224

Campagna Soci 2019-2020: aderisci al tesseramento MDC FVG a sostegno delle attività di consulenza ed assistenza ai Cittadini Utenti, Consumatori e Risparmiatori del F.V.G. 

 

Si apre ufficialmente la “Campagna Soci 2019-2020”. L'obiettivo è coinvolgere tutta la cittadinanza per far conoscere la nostra attività e condividere i principi e i valori che si racchiudono nell’essere, da ben 12 anni, in Friuli V.G. “al fianco dei Cittadini nella Tutela e Difesa dei propri Diritti ”.

E' possibille versare la quota sociale valida per l'intera biennalità dalla data di adesione/rinnovo, aderendo così alla nostra Struttura regionale  in qualità di Socio Ordinario.

Oltre che un rilevantissimo sostegno etico, la Campagna Soci è anche un importante momento di sostegno economico, a fronte dei tanti sacrifici che affrontiamo per garantire la nostra quotidiana attività: i contributi volontari che riceviamo dai singoli Assistiti per i nostri servizi, nonostante il costante impegno dei Volontari, non sono sufficienti a garantire lo sviluppo, la crescita e l'innovazione della nostra Associazione regionale, il tutto anche a fronte di  costi di gestione, non supportati da Enti pubblici o privati,  necessari per continuare ad erogare servizi di qualità nel nostro territorio.

MDC FVG si presenta come un’associazione indipendente ed autonoma da Partiti, Sindacati, Fondazioni e/o Multinazionali, che ha come finalità la tutela e la rappresentanza dei Consumatori, perseguite attraverso le proposta di nuove leggi e l’attività di assistenza, informazione, educazione e orientamento rivolta ai Cittadini. MDC FVG si propone al fianco dei Cittadini e degli Utenti per problematiche legate al mondo del consumo, fornendo assistenza su varie questioni: trasparenza e qualità servizi della Pubblica Amministrazione, disservizi Telefonia, pratiche commerciali scorrette, Banche, Assicurazioni e Poste, settore Acquisti ed e-commerce, settori Energia e Gas,  Sanità e Salute, Sicurezza Alimentare, Risarcimento Danni, settore Informatica.

Gli sportelli settoriali di MDC FVG garantiscono la risposta adeguata a tutti i problemi che quotidianamente si verificano con gli Operatori economici o con Aziende fornitrici di servizi o con la Pubblica Amministrazione. 

Infine, accanto all’attività di consulenza tout court per i Cittadini, parallelamente sarà nostra cura continuare ad ideare ed organizzare progressivamente e in maniera programmata anche un’azione di sensibilizzazione sulle questioni di attualità maggiormente evidenti al nostro territorio tramite convegni ad hoc, per cercare di rispondere tempestivamente alle necessità delle Persone e mantenere viva l’attenzione dei Media e dell’Opinione Pubblica su questioni di primaria importanza! 

 

COME ADERIRE ALLA CAMPAGNA SOCI 2019-2020

La quota sociale consente personalmente a ciascun Socio di partecipare alla vita sociale dell'Associazione, di beneficiare di tutti i nostri servizi, di fruire di particolari agevolazioni tariffarie presso il Centro Giuridico. 

E' possibile versare la quota sociale di €. 50,00 per l'adesione della durata biennale '19-'20 (v. link) :

  • di Persona, a MDC FVG, presso la nostra Sede reg.le di Udine, in Viale Tricesimo 123 int.1;
  • Con bonifico bancario sul C/C BPM intestato alla nostra Associazione c/o Banco Popolare di Udine Ag. 1  IBAN: IT32 O 05034 12301 000000000587  indicando in causale "Quota Sociale 2019-2020".

 

SOSTIENI LA TUA ASSOCIAZIONE! 

MDC FVG è un riferimento per tutti i Cittadini: per questo continueremo a lavorare con impegno e passione affinchè la nostra Associazione possa essere sempre presente e pronta per rispondere alle esigenze di Tutti, nessuno escluso. Per questo siamo certi della Vostra adesione alla Campagna Soci 2019-2020 e Vi ringraziamo anticipatamente per il Vostro caloroso sostegno!

 

Il Movimento Difesa del Cittadino del F.V.G., resta a disposizione di tutti i Cittadini Utenti per assistenza. 

Per info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  e/o chiamare: 

Uff. 0432 490.180 r.a. Cell. 335/ 5830.536 - Cell. 347 8624.225

Allo Sposo Raimondo Gabriele Englaro e alla Sua Sposa Lorena Trovato Salinaro,
un Augurio speciale da Tutti i Componenti del Direttivo e della Segreteria regionale del Movimento Difesa del Cittadino del F.V.G
 (MDC FVG)!!!


Amore e felicità rendano il vostro cammino sereno. Un augurio sincero.

Che questo giorno sia il riflesso della vostra vita futura: magnifico, splendido e pieno di sorprese e di allegria. Auguri per questa giornata piena di amore.


( Agostino, Dino, Sergio, Luciana, Claudia, Roberta, Matteo, Mariagrazia, Francesca, Pietro, Sara, Michelangel, Massimo, Augusta, Elisa, Walter)


All./ Partecipazione
 

Cambio Operatore telefonico: il Movimento Difesa del Cittadino denuncia il caos portabilità e chiede ad AGCOM di garantire tempi certi ed indennizzi alle migliaia di Utenti coinvolti.

Sportello SOS Telefonia di MDC FVG  a disposizione di molti Utenti del F.V.G. di fatto irraggiungibili 

 

Evidentemente non sono bastate le multe per la fatturazione 28 giorni e quelle per la minaccia di iscrizione a inesistenti banche dati morosi irrogate da Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e Antitrust alle principali compagnie telefoniche per far rispettare i Consumatori italiani. 

Come denuncia il Movimento Difesa del Cittadino l’Annus horribilis degli Utenti della telefonia continua ancora per migliaia di Utenti infuriati a causa dei ritardi della migrazione del proprio numero verso Iliad ed altri nuovi operatori da parte degli incumbents.

È soprattutto il caso Vodafone a tenere banco in queste ore, con numerosi Clienti - anche in Friuli V.G. - di fatto irraggiungibili a causa dei gravi rallentamenti nella trasmissione del proprio numero di cellulare dalla compagnia al nuovo Operatore prescelto dal Consumatore.

Come sottolineato dal Segretario di MDC FVG, Dino Durì, al danno per la irreperibilità si aggiunge la beffa di dover tollerare scuse banali come l'errore nella trascrizione del proprio codice fiscale e continui rimpalli della responsabilità tra vecchio e nuovo operatore.

Per il Presidente regionale del Movimento Difesa del Cittadino, Raimondo G. Englaro, è urgente un intervento di AGCOM per garantire il sacrosanto diritto degli utenti alla Mobile Number Portability, oltre ad una istruttoria sulla plateale violazione di quanto stabilito nella Delibera 147/11/CIR e connesso diritto dei clienti di ricevere il pagamento degli indennizzi previsti dall'articolo 14 pari a € 2,5 per ogni giorno lavorativo di ritardo fino ad un massimo di € 50,00 che dovrà versare l’operatore ricevente che a sua volta si rivarrà poi sul donating.

 

Lo Sportello SOS Telefonia di MDC FVG  resta a disposizione degli Utenti del F.V.G.  per supportare i reclami dei consumatori e garantire il pagamento delle somme dovute.

DIESELGATE Il GIP del Tribunale di Padova respinge le eccezioni della PORSCHE e ammette MDC all'incidente probatorio. 

Il Movimento Difesa del Cittadino del F.V.G. ( MDC FVG) continua la campagna per i risarcimenti ai Cittadini proprietari di Porsche, Volkswagen, Seat, Skoda e Audi

mar. 11 u.s. MDC, che ha fatto avviare l’inchiesta nei confronti di Porsche nell’ambito del Dieselgate**, 

è stato ammesso all’incidente probatorio nonostante l’eccezione proposta dai legali della casa automobilistica.

Il Giudice per le indagini preliminari ha motivato l’ammissione della nostra associazione per le motivazioni allegate.

A questo punto le 2 inchieste Porsche presso la Procura di Padova e Volkswagen presso la Procura di Verona procedono spedite e i Cittadini proprietari di tali autovetture solo in sede penale avranno la possibilità di ottenere il risarcimento negato dalla Giustizia Civile e solo costituendosi parte civile!.

Il Centro Giuridico di MDC FVG ha già predisposto il modello di denuncia nei confronti della Volkswagen et Porsche per la truffa delle immissioni che potrà far depositare ai Consumatori interessati per poi organizzare le costituzioni non appena fissate le udienze!

Ricordiamo anche che le vetture interessate sono tutti i modelli omologati Euro 5, quindi in data precedente al primo ottobre di quest’anno, dei marchi Volkswagen, Seat, Skoda e Audi, tutti equipaggiati con il 2.0 TDI EA 189.

Per quanto riguarda il marchio Volkswagen  Maggiolino, Sharan, Touran, Golf VI (2008-2012), Passat VII (2010 - 2014) e Tiguan (2007-2015). Seatinvece equipaggiava con l’EA 189 Leon, Altea e Alhambra, mentre Skoda lo montava su Yeti, Octavia e Superb.  Audi con i modelli A3, A4, A5, A6, TT, Q3 e Q5.

Il Pres. di MDC FVG, R.G. Englaro, precisa: "MDC FVG continuerà a tutelare i Proprietari dei veicoli italiani ed europei  cui sino ad oggi non è stato riconosciuto alcun risarcimento dalla multinazionale tedesca a differenza di quanto avvenuto negli USA!!

Avvisiamo fin d'ora tutti i Cittadini interessati che, sia per il caso Volkswagen che per quello Porsche, abbiamo predisposto le denunce querele collettive, che depositiamo mensilmente presso le procure, e ci costituiremo parte civile!."

P.S.** per accertare la presenza nei motori 3000 V6 installati sulle autovetture Porsche Cayenne del 2015 di software in grado di alterare i risultati delle prove effettuate ai fini della omologazione europea, le modalità con cui tali software operano e l’alterazione conseguente alla attivazione dei software.

(negli Stati Uniti l'EPA ha scoperto e denunciato la presenza del software truffa su: Porsche Cayenne 2015, Touareg 2014 e Audi A6 Quattro, A7 Quattro, A8, A8L, Q5 2016). 


> In allegato pdf il provvedimento del Trib. di Padova