Presentazione Domanda al FIR_MDC FVG: Non è una corsa contro il tempo!

 


Un'esortazione alle migliaia di Rispamiatori friulani_Pres. R.G. Englaro: Diffidate da quegli Operatori che pretendono il compenso o contributo anticipato e/o che non sono qualificati sul piano tributario-giuridico!!
La ns. associazione, garantendo predisposizione-gestione delle singole domande con l'ausilio dei propri qualificati OPERATORI GIURIDICI MDC FVG, competenti in materia, permetterà di evitare errori tali da pregiudicare il buon esito della domanda di indennizzo (sic!)


Dallo scorso giugno sono molteplici le richieste di chiarimenti rivolte agli sportelli del MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO FVG ( MDC MDC)
da parte dei Cittadini friulani che hanno diritto di accedere al Fondo Indennizzo Risparmiatori che rimborsa i Risparmiatori defraudati dalle Banche.

Molte richieste riguardano i tempi di presentazione della domanda.


MDC FVG ha chiarito che le domande possono essere presentate fino al 18 febbraio 2020 e che non c’è particolare impellenza!.
Infatti, la Commissione Tecnica CONSAP deve ricevere tutte le domande e predisporre un elenco degli aventi diritto secondo le priorità indicate nel decreto (che prevede una procedura agevolata per chi possiede particolari requisiti).
Per i rimborsi si dovrà comunque attendere che dopo la scadenza a febbraio 2020, i Commissari predispongano il piano di riparto, secondo le priorità sostanziali e non temporali, dunque l’ordine cronologico di presentazione delle domande non avrà particolare importanza.


Criticità Portale CONSAP
E’ convocato per Lunedì 16 settembre, presso la sede di Consap (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici) a Roma, l’incontro  con la Segreteria tecnica del FIR,  che dovrebbe superare – nelle intenzioni – le difficoltà che i Risparmiatori stanno incontrando nel presentare per via informatica la domanda di accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori (Fir). L’obiettivo è avviare un «dialogo propositivo» dopo le proteste e i reclami sollevati per conto dei Risparmiatori, che hanno trovato notevoli problemi di compilazione sulla piattaforma informatica, ritenuta troppo complicata. Il Portale Consap è gravato da diverse criticità e la procedura non ammette errori ed integrazioni successive, altrimenti si viene esclusi, per questo abbiamo sospeso l’inserimento delle istruttorie nei casi dubbi!.

Diffidate da quegli Operatori che pretendono il compenso o contributo anticipato e/o che non sono qualificati sul piano tributario-giuridico!!
Il Movimento Difesa del Cittadino FVG ribadisce, quale associazione autonoma ed indipendente da sindacati, partiti, fondazioni e/o multinazionali, di non percepire alcun contributo o sostegno da Enti Pubblici o Privati ( vedasi il recente fondo di oltre 1 milione di euro che la Regione Veneto ha destinato a 8 Associazioni del proprio territorio che si stanno occupando dell'assistenza ai Risparmiatori!!!...) ed in considerazione del fatto che, la predisposizione e gestione delle singole domande verrà fornito a tutti i propri associati con l'ausilio dei propri qualificati OPERATORI GIURIDICI MDC FVG, competenti in materia, permetterà di evitare errori tali da pregiudicare il buon esito della domanda di indennizzo, con costante monitoraggio della singola posizione nell’arco triennale in cui il Fondo è destinato ad operare, il contributo unatantum subordinato all'ottenimento dell'indennizzo è stato determinato in via equa e ponderata.

MDC FVG  ha formulato a tale proposito un Decalogo operativo - Vademecum nel quale raccoglie le risposte ai dubbi più frequenti, consentendo l'accesso al sito www.mdc.fvg.it.



Attenzione alla documentazione da presentare
MDC FVG  suggerisce di partire dalla raccolta della documentazione, elencata in modo dettagliato nel Decalogo operativo;in particolare chi ha già ricevuto rimborsi in precedenza dovrà dichiararlo e produrre documentazione specifica.


Una procedura agevolata è prevista per chi autocertifica di avere un patrimonio mobiliare finanziario di proprietà al 31 dicembre 2018 di valore inferiore a 100.000 euro o un reddito imponibile inferiore a 35.000 euro nell’anno 2018.

 

Per eventuali quesiti i Risparmiatori potranno contattare lo Sportello Assistenza FIR:

scrivendo  a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Uff.  0432 490180 r.a. - 0432 545255 dir.

Mob. 335 5830536 – 338 2086200 – 347 8624225