Azioni SAIPEM Spa, Movimento Difesa Cittadino FVG: AZIONE DI RESPONSABILITÀ VS EX VERTICI solo in subordine all’esito del Processo penale.             

Attenzione a non aderire ora a proposte di Associazioni che - anticipano concrete prospettive di recupero prima di tale sentenza - solo per acquisire incarichi e contributi-compensi anticipati 

 
In questi ultimi 2 mesi, numerosi Risparmiatori friulani ci hanno contattato giacchè in possesso delle  Azioni “SAIPEM” comprate a valori medi dopo lunghi periodi di ribasso (secondo i prospetti e bilanci resi pubblici - in aggiunta l’anno seguente hanno dovuto accettare l’aumento di capitale orchestrato da SAIPEM Spa, utilizzando bilanci e informative forvianti!! 

Considerato che diversi Rispamiatori ci hanno segnalato di aver ricevuto proposte di assistenza nella procedura di costituzione di parte civile nei procedimenti penali pendenti presso il Tribunale Penale e la Procura della Repubblica di Milano, in relazione ai fatti che hanno riguardato la società Saipem Spa nell'anno 2013 e nel 2016/2017, per il risarcimento del danno asseritamente subìto dagli azionisti pro-tempore,  a parte il costo richiesto, la sottoscrizione di affidi incondizionati ad avvocati terzi e sconosciuti, l’incognita di scenari e costi oltre il Primo Grado di Giudizio e le farraginose documentazioni richieste, si chiedono che senso abbia partecipare se non possono rivalersi,eventualmente,anche in seguito nel caso di condanna alla SAIPEM. 

Alcuni dei casi esaminati da MDC FVG in queste settimane rilevano che i singoli Rispamiatori hanno effettuato il primo acquisto di azioni a Maggio 2015, mentre hanno subito l’aumento di capitale (forzoso e devastante) il 11/02/2016; la mancata adesione all’aumento di capitale avrebbe causato,già all’origine un enorme deprezzamento del valore delle  azioni in possesso dei medesimi azionisti evento che comunque è stato cagionato subito dopo  l’operazione diluendo tutte le azioni nel complessivo 

Da tali imbrogli disgraziati,attualmente, i succitati registrano delle perdite ingenti di ben oltre il 50%. 

Essi sperano in un risarcimento automatico per un illecito conclamato e diffuso, ma le valutazioni giuridiche impongono di evidenziare che la proposta di aderire ad azione collettiva di parte civile, come parte lesa, nei processi in programmazione, volti ad ottenere un risarcimento contro gli ex vertici SAIPEM e forse contro la Ditta stessa, sono subordinati all'esito del processo penale.            
 

La Segreteria reg.le MDC FVG( R.G. Englaro - A. Atzori)

 

il Movimento Difesa del Cittadino del F.V.G., resta a disposizione di tutti i Rispamiatori Saipem per assistenza. Per info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
e/o chiamare: Uff. 0432 490.180 r.a. Cell. 335/ 5830.536 - Cell. 347 8624.225