Al Sig. Presidente
dell’ Associazione Nazionale Comuni italiani del Friuli Venezia Giulia

“Lettera aperta”
Ogg.: Mancata attuazione norma consultazione preventiva AA.CC. Rif. monitoraggio

Qualità dei Servizi pubblici locali e Affidamento o Rinnovo dei Contratti di servizio

Gent. mo Presidente ANCI-FVG, Prof. Mario Pezzetta,
come ricorderà, la scrivente Associazione di consumatori, nel decorso mese di giugno ebbe a richiamare, con apposita nota, l’attenzione dei Sig.ri Sindaci dei Comuni del Friuli Venezia Giulia, ben 242 Enti, su quanto previsto dall’art. 2, comma 461, della legge n. 244/2007, non mancando di sottoporre la stessa anche alla Sua considerazione, quale Presidente dell’ Associazione Nazionale Comuni d’Italia per la nostra Regione.

La norma sopraindicata, come, certamente, Le è noto, riguarda molto da vicino la vita dei Cittadini ed avendo questo Movimento, quale fine statutario la difesa dei diritti degli stessi, ha ritenuto essere suo preciso compito sensibilizzare gli Amministratori locali a tematiche quali la tutela dei diritti degli Utenti-consumatori dei Servizi pubblici locali (trasporto pubblico locale, farmacie comunali, servizi cimiteriali, ecc), il miglioramento della qualità e l’universalità dell’accesso agli stessi, nonché sull’ obbligo di redazione della Carta della qualità dei servizi.

Ricorderà, anche, Ill.mo Presidente, che la nota di questo Movimento, era originata dal fatto che, proprio nell’intento di dare impulso alla richiamata norma, rimasta per buona parte disattesa nonostante la sua imperatività, la Conferenza Unificata Stato Regioni, nella seduta del 26 settembre 2013, aveva dettato le Linee guida relative ai criteri da applicare per individuare i principi e gli elementi minimi da inserire nei contratti di servizio e nelle “Carte di qualità’” dei servizi pubblici locali ben evidenziando il ruolo delle Associazioni dei consumatori.

La tematica, intimamente connessa alle finalità di questo Sodalizio, ha fatto si che lo stesso esprimesse il suo vivo interesse affinché fosse data, da parte dei Comuni, attuazione ad una norma diretta a migliorare, in definitiva, la vita dei Cittadini-utenti fruitori dei Servizi Pubblici Locali attraverso tali enti erogati, nel contempo manifestando la più ampia disponibilità a farsi parte attiva nel procedimento di democrazia partecipativa dalla norma disegnato.

E’ con sconforto quindi che questa Associazione ha dovuto prendere atto che, a distanza di quattro mesi dall’assunzione della predetta iniziativa di sensibilizzazione, solo uno dei 242 Sindaci interessati, ha inteso assicurare la sua piena disponibilità a dare concreta attuazione alla norma, mentre, accanto al silenzio dei rimanenti Enti locali territoriali, va registrato anche quello dell’ANCI-FVG da Ella presieduta.

E’ convincimento del Movimento Difesa del Cittadino-FVG che tale silenzio non significhi disinteresse nei confronti della tutela dei diritti degli Cittadini- consumatori-utenti ma che magari dipenda da momentanee carenze organizzative, comunque da superarsi in breve tempo stante la cogenza della norma.

E’ altrettanto certo, questo Movimento, che in un momento storico come quello attuale, in cui è crescente il bisogno di trasparenza e partecipazione, in cui le Istituzioni cercano di uscire dal “Palazzo” per un qualificante confronto con i Cittadini, non vorranno, a questo nuovo corso, sottrarsi le locali Amministrazioni comunali e per l’effetto dare piena e concreta attuazione a quanto previsto dall’ art. 2, comma 461, della legge n. 244/2007.

Verrà così garantita la presenza dei Cittadini-utenti, attraverso la consultazione delle Associazioni dei consumatori degli stessi rappresentative, ai procedimenti relativi alla formazione dei contratti di servizio e la loro partecipazione al monitoraggio circa la rispondenza delle prestazioni in erogate agli standard di qualità e quantità dagli stessi promessi, per il conseguimento del certamente condiviso obiettivo di una sempre migliore qualità ed economicità dei Servizi Pubblici locali.

In attesa che il silenzio sinora serbato dalle Amministrazioni comunali locali sull’attuazione della norma ceda il passo a fatti concreti, voglia gradire i più cordiali saluti.

Udine, 26/09/2014

F.to Il vice Pres. reg.le (Agostino Atzori)
F.to Il Pres. reg.le (Raimondo Gabriele Englaro)

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito