Le punte minime sul servito (escluse dunque le no-logo) nel Nord Italia vanno ancora più giù e si attestano a 1,466 euro/litro per la benzina, 1,414 per il diesel e 0,554 per il Gpl.

Per le Famiglie e le Imprese è un segnale positivo che potrebbe essere più efficace e consistente se la discesa dei prezzi fosse accompagnata dalla cancellazione delle accise più obsolete, come quelle della guerra di Etiopia, la crisi di Suez, il disastro del Vajont, l’alluvione di Firenze, il terremoto del Belice…..!!!

Elenco delle accise in vigore:

  • 1,90 lire: finanziamento guerra di Etiopia del 1935 ;
  • 14 lire: finanziamento crisi di Suez del 1956 ;
  • 10 lire: finanziamento disastro del Vajont del1963 ;
  • 10 lire: finanziamento alluvione di Firenze del 1966 ;
  • 10 lire: finanziamento terremoto del Belice del 1968 ;
  • 99 lire: finanziamento terremoto del Friuli del1976 ;
  • 75 lire: finanziamento terremoto dell’Irpinia del1980 ;
  • 205 lire: finanziamento guerra del Libano del 1983 ;
  • 22 lire: finanziamento UNMIBH in Bosnia Erzegovina del 1996 ;
  • 0,020 euro: rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri del 2004
  • 0,005 euro: acquisto autobus ecologici nel 2005
  • da 0,0071 a 0,0055 euro: fondo unico spettacolo nel 2011
  • 0,04 euro: arrivo immigrati dopo la crisi libica del 2011
  • 0,0089 euro: alluvione Liguria e Toscana nel 2011
  • 082 euro: decreto “Salva Italia” nel 2011
  • 0,02 euro: terremoto dell’Emilia del 2012
  • 0,24 euro: “Decreto del fare” del 2013 -> 18ma accisa dal 1935

I Cittadini consumatori chiedono al Governo Renzi di tagliare le accise obsolete, perchè è ora di smetterla di utilizzare la pratica delle accise per reperire i fondi per coprire i buchi dello Stato .

Sono inutili per la ripresa del Paese e aumentano solo il carico di spesa delle famiglie e delle imprese, ormai sottovuoto economico!!!

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito