I supermercati stanno ritirando dal mercato un lotto di confezioni di burro Soresina perché è stata rilevata la presenza di muffe all’interno del prodotto. Il ritiro è stato stabilito in via precauzionale: sebbene non ci siano gravi rischi per la salute, di fatto la muffa rende il burro non ideoneo al consumo. Altroconsumo spiega cosa fare per riconoscere le confezioni “incriminate” e cosa deve fare chi ne ha una in casa. Si tratta delle confezioni da 10 “burrini” monodose. Non tutte le confezioni però presentano lo stesso problema; quelle interessate hanno un codice lotto e hanno una data di scadenza ben precisi:

  • Confezione: 10×12.5g (monodose)
  • Codice lotto: 351N
  • Scadenza: 16/04/2015

Chi ha già acquistato una confezione di burro del lotto interessato può recarsi nel punto vendita dove ha acquistato il prodotto per richiederne la sostituzione. Chi ne ha già consumata una non deve preoccuparsi perché non sono stati rilevati pericoli o rischi per la salute.

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito