Bagagli, documenti, denaro, abbigliamento, medicinali e contatti utili: se si sta per partire, meglio organizzarsi per evitare che qualche disattenzione o inconveniente possa rovinare la vacanza. Se infatti non si possono controllare i disservizi legati ai trasporti o agli orari, si può però seguire qualche piccolo trucco per evitare che gli imprevisti diventino una vera e propria odissea da affrontare. Come? Mettendo ad esempio nel bagaglio a mano un “kit abbigliamento di emergenza” e avendo con sè tutti i farmaci di prima necessità.

Ancora: meglio portare  una lista di contatti utili del paese in cui ci si reca e lasciando ai familiari non solo i contatti personali ma anche quelli delle strutture in cui ci si fermerà.

Il decalogo con tutto quello che c’è da sapere prima di partire è stilato da CartOrange, azienda italiana di consulenti di viaggio, che ha preparato un vademecum con i suggerimenti utili per evitare sorprese durante il viaggio.

Uno degli incubi più ricorrenti dei viaggiatori è quello di arrivare a destinazione e di ritrovarsi senza valigia. Cosa fare in caso di perdita del bagaglio? «Consigliamo di inserire un “kit abbigliamento di emergenza” nel bagaglio a mano – dicono i consulenti di CartOrange – Se si viaggia in coppia, per esempio, il suggerimento è non fare ognuno la propria valigia ma mischiare i capi di lui e di lei, in modo da  avere comunque qualcosa da mettersi nel malaugurato caso che una delle due valige non arrivi. Non dimenticare inoltre di inserire sempre la targhetta sul proprio bagaglio con indicata la destinazione».

Un’altra preoccupazione è legata al denaro. «Il nostro suggerimento è di non portare una sola carta, ma di dotarsi di un bancomat, una carta prepagata e una carta di credito (legata al conto) a testa. Consigliamo di ritirare i soldi nella valuta locale direttamente in loco, prelevando dagli sportelli delle banche, ma suggeriamo di portare anche un po’ di contanti. Per quanto riguarda la carta di credito verificate che sia di un buon circuito internazionale e che abbia i numeri in rilievo per un eventuale noleggio auto».

Attenzione anche al telefono: «Informatevi sulle tariffe e le condizioni dell’uso all’estero del vostro operatore. Valutate anche l’acquisto di una Sim dello Stato in cui vi trovate, farà risparmiare soldi a voi e a chi vi chiama» scrivono nel vademecum.

Un’altra “area d’ansia” riguarda i documenti. «Ai nostri clienti suggeriamo anzitutto di controllare per tempo la validità e poi di fare sempre delle fotocopie dei documenti più importanti, conservando una copia nel bagaglio a mano e una copia nel bagaglio da stiva».

Per quanto riguarda l’abbigliamento, si consiglia di vestirsi sempre in modo comodo e caldo durante i voli, soprattutto quelli lunghi, visto che la temperatura in cabina è sempre molto bassa, per evitare la disidratazione che la pressurizzazione dell’aria comporta.

A livello di organizzazione, meglio non rischiare di perdere voli o coincidenze e arrivare con largo anticipo rispetto all’orario del check in.

Per quanto riguarda i medicinali, il suggerimento è portare con sé tutti i farmaci di prima necessità che potrebbero servire in caso di emergenza.

Altro consiglio: non dimenticare di portare una lista di contatti utili del Paese ospitante nel caso in vacanza capitasse un’emergenza di qualsiasi tipo e lasciare a parenti e amici non solo i contatti personali, ma anche i recapiti delle strutture dove si alloggerà.

Fondamentale è comunque l’assicurazione: prima di partire, fare le opportune assicurazioni.

Importante è poi il rispetto degli usi e costumi locali: meglio informarsi prima perché alcune abitudini possono essere molto lontane dalla propria cultura.

Infine, ecco alcune cose che è meglio avere sempre con sé: «Non dimenticate una presa elettrica internazionale, che occupa poco spazio in valigia ed è sempre bene avere – consigliano da CartOrange -. Per chi porta occhiali, meglio portare sempre un secondo paio di emergenza: un piccolo inconveniente potrebbe rovinare la vacanza. Meglio avere anche un abito elegante per eventuali e impreviste occasioni in strutture alberghiere internazionali di alto livello. Infine, se siete in viaggio di nozze, portate una copia delle pubblicazioni. Viene richiesta a volte da hotel o fornitori di servizi per l’applicazione di sconti o promozioni agli sposi».

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito