Da Bruxelles arriva una buona notizia per i contribuenti, sul fronte dell’efficienza dei servizi: è stato siglato un nuovo accordo fra il Comitato delle Regioni Ue e il Comitato economico e sociale europeo, a tutto vantaggio dei contribuenti europei, che punta all’aumento della gestione congiunta dei servizi, dalle traduzioni all’assistenza informatica e tecnologica. Biblioteca e centro informazioni saranno messi in comune, così come l’uso delle sale riunioni e altri servizi.

“L’efficienza amministrativa e i risparmi hanno guidato la nostra agenda comune e il Cese intende proseguire su questa strada, con il Comitato delle Regioni e altre istituzioni”, promette il segretario generale del Cese Luis Planas, che ha stipulato un’intesa di collaborazione anche con il Parlamento europeo.

La collaborazione fra Comitato delle Regioni e Cese, che è stata avviata nel 1994, rappresenta la più stretta mai realizzata fra due istituzioni europee.

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito