Più di 38 mila persone hanno firmato un appello lanciato su change.org per chiedere l’istituzione di unmarchio di garanzia per allevamenti rispettosi degli animali: un riconoscimento per attestare che gli animali siano allevati nel modo più naturale possibile e che garantisca, al tempo stesso, maggiore qualità del prodotto e maggiore eticità e rispetto per gli animali stessi. La petizione è rivolta al ministro dell’agricoltura Maurizio Martina, al presidente della Federconsumatori Rosario Trefiletti e al presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.

“Spesso gli animali da macello vengono allevati in modo intensivo, in spazi modesti e con mangimi ipercalorici – si legge nella petizione – A risentirne non è solo la qualità del prodotto ma anche il possibile mercato che questi potrebbe avere: è risaputo che molte persone, per protesta o senso etico scelgano di limitare o addirittura escludere completamente carne e uova dalla loro dieta. Inoltre gli allevatori stessi hanno difficoltà a tenere testa ad un mercato sempre più competitivo e che premia “il ribasso” (sia di prezzi sia della qualità) della grande distribuzione”. La proposta lanciata è allora quella di istituire un marchio di garanzia, del tipoAllevamento rispettoso”, che “garantisca al consumatore che gli animali siano stati allevati in modo quanto più possibile naturale (mucche al pascolo, galline all’aria aperta, ecc)”. Gli aspetti positivi? Ampliare il mercato a chi non sopporta di acquistare prodotti derivanti da un allevamento intensivo, svincolare gli allevatori dalla dinamica che impone di produrre di più e vendere a meno a tutti i costi, garantire una maggiore qualità dei prodotti e più rispetto per gli animali.

Ultime notizie

Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito