Il Resp.le del settore Risparmio di MDC FVG, Agostino Atzori, informa Tutti i Risparmiatori ex soci delle Popolari Venete, che il Movimento Difesa del Cittadino Fvg, ha pianificato per il g. 27/11/2018 dalle ore 09 alle 20:30 un Open Day Informativo volto ad assicurare adeguata assistenza e supporto sia per l’accesso al Fondo di ristoro governativo che per esercitare l’azione di responsabilità nei confronti dei responsabili del tracollo finanziario delle due banche venete, posto che il Fondo di ristoro concorrerà per un massimo del 45% della perdita secca subìta dal singolo risparmiatore!

Ribadiamo che non sarà richiesta alcuna quietanza liberatoria che possa pregiudicare la contestuale azione di responsabilità nei confronti delle due Banche venete, ossia vs gli ex Amm.ri p.t., Sindaci, Revisori, Società di Certificazione,Funzionari Consb e Vigilanza Banca d’Italia (vedasi le ns. azioni collettive risarcitorie pendenti presso i Tribunali di Vicenza e Treviso), pertanto con l’eliminazione della rinuncia alle azioni intraprese o da intraprendere con la sola riduzione del credito pari a quanto ricevuto dal fondo stesso.

Nell’occasione, ri-sottolineiamo che, è stata posticipata al 30/06/2019 la data di presentazione della domanda (si precisa che nessun Ricorso dovrà essere avviato per accedere al Fondo governativo ma bensì sarà necessario solo presentare la domanda via Web ( ancora da istituire), corredata della documentazione di merito (per i ns. associati che superano i 6300 aderenti alle due azioni collettive su scala nazionale verrà disposta la procedura di presentazione cumulativa)  nell’attesa che venga disposto il decreto attuativo che disciplini la tipologia di assegnazione (tutt’ora non disponibile) che interesserà complessivamente 210.000 Risparmiatori su scala nazionale; il tetto del Fondo di 1,5 MLD €. resterà attivo per 5 anni con un’integrazione di 1 MLD nel 2020.

Al fine di fugare ogni possibile dubbio o perplessità nei diretti interessati, stabilito che il 30% della perdita secca patita dal Risparmiatore si deve considerare un’anticipo nel ’19, l’obiettivo resta quello far riconoscere un’ulteriore 15% nel 2020, fermo il tetto massimo di 100.000 € compl. di ristoro per ciascun aderente.

Da ultimo, per quanto attiene il Misselling “ossia la vendita fraudolenta dei titoli”, cioè procedura in ACF, l’onere probatorio a carico del Risparmiatore verrà rovesciato alla Banca in liquidazione!

Pertanto, invitiamo Tutti coloro che, ad oggi, non hanno ancora assunto una posizione nei confronti dei Resp.li dei disastri bancari, di contattare la ns. segreteria reg.le per una consulenza gratuita sulla propria pratica.

MDC FVG resta a disposizione di tutti gli ex Soci BPVi e VB per assistenza.
Per info scrivere a >>  azionicollettive@mdc.fvgcentrogiuridico@mdc.fvg.it  Tel 0432 490.180 r.a.  – Cell. 335 5830.536 – Cell. 347 8624.225

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito