Invito gli Assistiti che hanno ricevuto il bonifico Consap, a voler comunicare – via mail – a sportello-assistenza-fir@mdc.fvg.it l’importo accreditato e la causale, per una verifica in ordine alla congruità della somma percepita rispetto all’istanza depositata alla Segreteria Tecnica FIR.

In relazione a quanto relazionato con Ct. dd. 09/08 c.a., siamo ad aggiornare i nostri Assistiti sullo stato di avanzamento della corresponsione degli indennizzi FIR: al 15 u.s., sono state “liquidate” circa 100.000 pratiche del I° binario “procedura semplificata” ed entro il mese di ottobre p.v. verranno evase le restanti pendenti, a seguito degli esiti del controllo sul requisito per l’accesso alla procedura forfettaria, attualmente in attesa, secondo l’ordine di lavorazione loro assegnato, di essere sottoposte alla Commissione tecnica; la maggioranza delle posizioni è stata recentemente valutata positivamente e, quindi, per le stesse, nei tempi tecnici necessari sarà autorizzata la disposizione dell’indennizzo complessivamente riconosciuto.

Il prossimo mese inizierà altresì l’esame delle posizioni relative alle violazioni massive “csd. II° binario” che si concluderà entro l’anno corrente.

Parimenti, la disamina delle posizioni relative alle Obbligazioni Subordinate essendo più laboriosa, la valutazione e l’accoglimento delle stesse necessita dei tempi tecnici di autorizzazione ma, comunque, la disposizione degli indennizzi avverrà entro e non oltre dicembre 2021.

Lo Sportello Assistenza FIR di MDC FVG ha rilevato che per alcune domande presentate illo tempore, è stato eseguito il controllo della Consap sul requisito reddituale valorizzato tramite apposizione del relativo flag in via telematica, all’esito del quale, il dato rilevato non è risultato conforme al dato cosi dichiarato (sic!).
Conseguentemente tali istanze saranno sottoposte al controllo del possesso del requisito alternativo per l’accesso alla procedura forfettaria.
Ciò, in conformità a quanto stabilito dalla Commissione Tecnica nella seduta del 19 novembre 2020 che, in coerenza con il dettato normativo, ha stabilito che le istanze per le quali la verifica di uno dei due requisiti per l’accesso alla procedura forfettaria abbia fornito un esito difforme da quello indicato dall’istante, saranno sottoposte anche al controllo del possesso del requisito non indicato.

Oltremodo, si ricorda che la lavorazione delle domande è dipesa da diversi fattori ed è necessariamente influenzata dalle previsioni della normativa di riferimento ed in particolare dai commi 502 e 502 bis dell’art. 1 L. n.145/2018, in forza dei quali è stata data precedenza alle domande per cui sia stato richiesto l’accesso alla procedura di indennizzo forfettario e, fra queste, alle domande in relazione alle quali è stato riconosciuto un indennizzo complessivo non superiore a € 50.000,00.

Frattanto, si invitano gli Assistiti che hanno ricevuto il bonifico Consap, a voler comunicare – via mail – a sportello-assistenza-fir@mdc.fvg.it l’importo accreditato e la causale, per una verifica in ordine alla congruità della somma percepita rispetto all’istanza depositata alla Segreteria Tecnica FIR, nonchè per uso statistico ed archivio interno.

Da ultimo, rimarchiamo che MDC FVG continuerà’ a monitorare l’andamento dei lavori FIR e la tutela del risparmio, ancorchè a sollecitare i Parlamentari delegati, nel rispetto degli impegni assunti con il popolo dei risparmiatori traditi dalle banche e cristallizzati nella stessa legge istitutiva del F.I.R., affinchè il MEF provveda a redistribuire le somme che residueranno ( ca. 887 mln/euro) all’esito del versamento degli indennizzi agli aventi diritto, coloro cioè le cui domande di accesso al F.I.R. sono state accolte!.

La legge 30 dicembre 2018 n. 145, c. 496, prevede che la misura dell’indennizzo, commisurata al 30% del costo d’acquisto dei titoli oggetto della richiesta d’indennizzo, può essere incrementata qualora in ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 le somme complessivamente erogate per l’indennizzo secondo il piano di riparto siano inferiori alla previsione di spesa dell’esercizio finanziario, nel pieno rispetto dei limiti di spesa, della dotazione finanziaria del F.I.R. e fino al suo esaurimento, fermo restando quanto previsto al comma 499.

Ct. 16/09/2021

vedi Ct. FIR  > pdf
vedi ult. Ed. Diritti&Consumi  > pdf

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito