Strada in Frazione Forcai – Comune di Erto e Casso

Gli abitanti della Frazione “Forcai” , discriminati dai sentieri
MDC FVG: Ulteriore Richiesta di chiarimenti al Sindaco Pezzin

La Segreteria reg.le del Movimento Difesa del Cittadino del F.V.G. ( MDC FVG) ha di recente raccolto le lamentele degli Abitanti della Frazione Forcai in Comune di Erto e Casso,
i quali in questi giorni denunciano di essere discriminati dai sentieri…..

Il Pres. di MDC FVG, R.G. Englaro: Le discriminazioni non sono solo razziali ma vengono talvolta attuate anche attraverso l’esercizio del “potere” nei confronti dei Cittadini amministrati.

Né è lampante esempio la vicenda che da anni vede trattati, peggio dei migranti extracomunitari, i nuclei familiari residenti nella Frazione” Forcai” del Comune di Erto e Casso.

L’Amministrazione comunale di Erto e Casso da anni, ancorché i relativi fondi siano stanziati a bilancio, si ostina a non realizzare una strada che colleghi la Frazione con il restante centro abitato, costringendo i residenti in “Forcai” ad inerpicarsi come muli per scoscesi sentieri i per raggiungere le proprie abitazioni, ed il tutto, sia chiaro, nel più ovattato silenzio delle amministrazioni locali interessate.

La Referente per la Prov. di Pordenone del Movimento Difesa del Cittadino del F.V.G. ( MDC FVG), Augusta De Damiani, rimarca: L’ultima discriminazione, in ordine tempo, i residenti in Forcai l’hanno di recente subita allorquando hanno appreso che con delibera della Giunta comunale di Erto e Casso del 23 u.s. la Frazione non sarebbe stata interessata, diversamente da quanto previsto per le altre frazioni del Comune, neppure dagli interventi relativi alla manutenzione straordinaria sentieri. Tale intervento destinato proprio al ripristino delle mulattiere danneggiate dalle valanghe invernali e dalle copiose piogge non solo autunnali non vede interessati propri quei sentieri che, in mancanza della strada, i residenti in “Forcai” devono percorrere per raggiungere le case.

A tutt’oggi nella frazione forcai salgono i turisti per il famoso storico sentiero “del Sciarbon” che inizia circa a meta’ strada della Val Zemola attraversa la fraz. Forcai
ed arriva sino all’abitato di Casso che purtroppo ad un certo punto e’ franato ed i Turisti debbono deviare piu’ in alto per continuare il percorso.
Poi c’e’ la strada “delle vare” che inizia circa dal centro storico di Erto e arriva ai Forcai molto paesaggistica e per ultimo la strada comunale di Val Buscada che ci congiunge con la Val Zemola.
I residenti da 14 anni -con lettere raccomandate al Comune- per queste manutenzioni non hanno mai ricevuto risposte e purtroppo devono fare da sè!!
E’ un peccato perdere questo patrimonio nella frazione forcai.

Il Pres. di MDC FVG, R.G. Englaro, conclude: Buon senso e lungimiranza amministrativa avrebbero voluto che, in prima battuta, proprio quei sentieri venissero presi in considerazione per i necessari interventi di ripristino, ma se così fosse stato la discriminazione, in quel di Erto e Casso, non sarebbe stata, ancora una volta, così ben “amministrata”.

Ultime notizie

Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito