Nel 2014 gli aumenti per ciascuna società concessionaria autostradale sono stati in media del + 3,9% così dettagliati:

Ativa +0,82%, Autostrade per l’Italia +4,43%, Brennero +1,63%, Brescia-Padova +1,44%, Centropadane +8,01%, Cisa +6,26%, Autostrada dei fiori +2,78%, Autovie venete +7,17%, Milano Serravalle e Mi. Tang.li +4,47%, Tangenziale di Napoli +1,89%, Rav +5,00%, Salt +3,07%, Sat +5,00%, Autostrade meridionali (Sam) +0,00%, Satap A4 Tronco Novara Est – Milano e Torino – Novara Est +5,27%, Satap Tronco A21 TO-AL-PC +1,66%, Sav (autostrada e raccordo) +5,00%, Sitaf – Barriera di Bruere +4,23%, Sitaf – Barriera di Avigliana +4,31%, Sitaf – Barriera di Salbertrand +3,81%, Torino-Savona +1,60%, Cav – A4 VE-PD, Tang. Ovest di Mestre e racc. con aeroporto Marco Polo e Passante di Mestre +6,26%, Strada dei Parchi +8,28%.

Dal 1999, anno della privatizzazione della concessionaria statale, i Governi hanno fatto a gara nel concedere rincari favorevoli ai Concessionari, per consentire di scaricare sulle tariffe anche gli extracosti di opere e investimenti che spesso non si sono concretizzati.

Nel 2014, a fronte della richiesta di aumenti medi del 4,8 %, il Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, ha concesso «solo» il 3,9%:

solo due volte e mezzo l’inflazione programmata affermando che gli automobilisti avrebbero risparmiato 50 milioni di euro.

In questi giorni lo stesso Ministro ha affermato che la concessione di rincari entro l’1,5 % sarebbe frutto di un’azione calmieratrice del Governo, che continuando a mistificare, dimentica di aggiungere che il tasso programmato, cioè l’1,5%, risulta ben superiore a quello reale, con l’inflazione annua pari allo 0,2 %: venti volte inferiore all’aumento medio concesso dal governo!!!!.

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito