Ti accorgi che sul tuo conto ci sono stati prelievi non autorizzati? Hai diritto al rimborso. Lo conferma un’importante vittoria di Confconsumatori che ha tutelato un Cittadino vittima di frode informatica: l’utente ha denunciato operazioni non autorizzate fatte sul suo conto, lamentando l’inesistenza del sistema di allert e la scarsa efficienza dei servizi di sicurezza apprestati da Poste Italiane.

Quella dell’Arbitro Bancario Finanziario è una decisione molto importante perché riconosce che il pericolo di frodi informatiche è un problema ormai notorio ed è obbligo degli intermediari adeguare gli standard esistenti per rendere sicure le transazioni  da tali attacchi di pirateria informatica.

MDC è a disposizione di chiunque avesse avuto problemi di frodi informatiche o altri problemi bancari, presso le proprie sedi.

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito