Il Consiglio europeo della ricerca (CER) ha annunciato oggi l’erogazione di 59 borse di studio per dare la possibilità ad altrettanti ricercatori europei di trasformare le loro invenzioni in prodotti commerciabili.

Un semplice esame del sangue per diagnosticare il cancro al seno, un meccanismo di localizzazione del legname per impedire la deforestazione illegale, vene artificiali modellate sulle spugne marine: ecco solo alcune delle idee pionieristiche.

I beneficiari, che potranno usufruire di borse fino a 150 000 EUR a testa, potranno così mettere in piedi start up, garantirsi il godimento di diritti di proprietà intellettuale per le loro invenzioni o esplorare altri modi di sottoporre le loro idee alla prova del mercato. Le 59 borse annunciate oggi rientrano nella seconda tornata del bando CER “Proof of Concept”. Dotato di un finanziamento complessivo di 18 milioni di euro, l’attuale bando ha ricevuto in tutto 442 proposte, 51% in più rispetto al precedente.

Ultime notizie

Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito