L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato una consultazione online sul documento di lavoro sull’orientamento in materia di promozione inadeguata di alimenti per lattanti e bambini ” al fine di sollecitare osservazioni, chiarimenti e orientamenti”. Le raccomandazioni colpiscono anche i conflitti di interessi, come nel caso di prodotti promozionali forniti negli ospedali e da operatori sanitari.

Alla base della consultazione vi è un documento di discussione che fornisce una serie di raccomandazioni per i paesi e per altre parti interessate competenti per far sì che la promozione di cibi e bevande per i lattanti e ai bambini sia eticamente sana.

L’Oms raccomanda che i bambini dovrebbero essere allattati esclusivamente al seno per i primi 6 mesi di vita e successivamente ricevano cibi complementari nutrizionalmente adeguati e sicuri, proseguendo l’allattamento fino a 2 anni di età o oltre.

Sono 7 le raccomandazioni contenute nel documento. La premessa è che gli alimenti dovrebbero essere promossi solo se rispondono a quanto richiesto dalle norme nazionali, regionali e globali per i livelli di composizione , di sicurezza , di qualità e di nutrienti. Sono vietati messaggi inappropriati in pubblicità ed etichette, come quelli che scoraggiano l’allattamento al seno. No alle “cross-promtion”: ad esempio packaging, etichette e messaggi promozionali di alimenti complementari devono essere differenziati dai sostituti del latte materno in modo da non promuovere indirettamente questi ultimi.

Attuale la raccomandazione sui conflitti di interesse: le aziende , o i loro rappresentanti , non dovrebbero fornire prodotti gratuiti , campioni o alimenti a prezzo ridotto per i lattanti o bambini alle famiglie attraverso gli operatori sanitari o strutture sanitarie , salvo casi di urgenza nazionale.

A seguito del processo di consultazione e dialogo informale, la bozza del documento sarà sottoposto a un Comitato esecutivo dell’Oms per essere a gennaio 2016, in preparazione per l’esame da parte degli Stati membri durante la l’Sessantanovesima Assemblea Mondiale della Sanità (WHA) a maggio 2016. I partecipanti sono invitati a presentare osservazioni compilando il modulo online . La consultazione è aperta fino al 10 agosto 2015.

http://www.who.int/nutrition/events/draft-inappropriate-promotion-infant-foods-en.pdf?ua=1

Ultime notizie

Movimento Difesa del Cittadino – Friuli Venezia Giulia valuta in maniera estremamente negativa il tentativo da parte di Sparkasse di…

Continua a leggere

Gentilissima/o Associata/o e Simpatizzante, Ti chiediamo la Tua collaborazione per partecipare a un sondaggio promosso insieme alla Banca d’Italia. Attraverso…

Continua a leggere

Premesso che, i ns. Legali sono intervenuti nei giudizi di responsabilità promossi avanti al Tribunale di Venezia nei confronti di…

Continua a leggere
Campagna 5x1000
Hai un problema o hai subito un disservizio?

Segnalaci la tua problematica al telefono o tramite email, oppure scopri la sede più vicina e fissa un appuntamento.
Metteremo a tua disposizione la nostra competenza e professionalità.

Contattaci subito